Riqualificazione immobile con sconto in fattura2020-07-14T12:04:55+00:00

Cessione del credito
Rifare casa gratis, possibile?

Grazie alla partnership con primari gruppi energetici, operiamo lo Sconto in fattura del 100 % per interventi di riqualificazione energetica e sismica

Grazie al DL Rilancio, puoi riqualificare il tuo condominio o la tua casa, attraverso interventi globali di efficientamento energetico e consolidamento strutturale applicando il Superbonus 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Questi incentivi fiscali, uniti alla possibilità di trasformare le detrazioni in credito d’imposta cedibile a soggetti terzi o di optare per lo sconto in fattura, ti permetteranno di realizzare i lavori riducendo o azzerando la spesa da sostenere.

Non hai più scuse: aumenta il comfort dell’edificio ed il tuo benessere, oltre a ridurre le sue emissioni di CO2.

Vuoi maggiori informazioni sulla possibilità di riqualificare la tua abitazione optando per lo sconto in fattura?

Compila il form e fisseremo un appuntamento con te o con l’amministratore di condominio per spiegare i dettagli e i vantaggi dell’offerta, ed effettuare un sopralluogo. Potrai riqualificare il tuo immobile beneficiando degli incentivi fiscali e dei vantaggi della cessione del credito d’imposta o dello sconto in fattura. In questo modo ridurrai, e in alcuni casi azzererai, la spesa da sostenere.

1 Step 1

Contattaci

A quali interventi sei interessato?Scegli gli interventi di cui la tua abitazione avrebbe bisogno

Sai che ci sono dei requisiti minimi per accedere al Superbonus? Hai già verificato di possederli?

Il Superbonus del 110% si può applicare solo se hai la possibilità di realizzare almeno una delle seguenti tipologie di interventi cosiddetti "trainanti":

  • ​Isolamento termico dell'involucro esterno per almeno il 25% della superficie;
  • Sostituzione dell'impianto di riscaldamento
  • Miglioramento di almeno 1 classe di rischio sismico

E' inoltre necessaria la conformità urbanistica dell'immobile e che non siano presenti difformità o abusi

Mantienimi aggiornato! Iscrivimi alla Newsletter
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right

I principali vantaggi

TAGLIA LE EMISSIONI DI CO2 E AIUTA L’AMBIENTE

RIDUCI I CONSUMI ENERGETICI FINO AL 50%

AUMENTA IL VALORE DEL TUO IMMOBILE FINO AL 20%

RIDUCI IL RISCHIO CON MISURE ANTISISMICHE

RIDUCI GLI SBALZI TERMICI DI OLTRE 6° IN MEZZA STAGIONE

OTTIENI LO SCONTO IN FATTURA FINO AL 100%

 

 

Esperti in Gestione Energia al tuo fianco

Personale qualificato per individuare le migliori soluzioni

Un Esperto in Gestione dell’Energia certificato ai sensi della UNI CEI 11339 per il settore Civile svolgerà la Diagnosi Energetica, predisporrà l’Attestato di Prestazione Energetica e verificherà il miglioramento di due classi energetiche per il tuo immobile

Approfondisci >

Indagini strumentali a supporto delle nostre Diagnosi

Indagini termografiche

Effettuiamo indagini termografiche per raccogliere informazioni dettagliate sullo stato di salute dell’edificio

Indagine termografica

Risposte ai tuoi dubbi

Con quali incentivi posso finanziare un intervento antisismico sulla mia abitazione?2020-03-28T09:33:03+00:00

Gli interventi antisismici sono compresi nella detrazione al 50% per ristrutturazioni edilizie.

Può essere usufruita per interventi realizzati su tutti gli immobili di tipo abitativo (non soltanto su quelli adibiti ad abitazione principale) e su quelli utilizzati per attività produttive.

Inoltre, si applica non solo agli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) ma anche a quel-li situati nelle zone a minor rischio (zona sismica 3). La detrazione del 50% va calcolata su un ammontare complessivo di 96.000 euro per unità immobiliare per ciascun anno e deve essere ripartita in cinque quote annuali di pari importo.

La detrazione è più elevata nei seguenti casi:

  • quando la realizzazione degli interventi produce una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio a una classe di rischio inferiore, la detrazione spetta nella misura del 70% della spesa sostenuta
  • se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori, la detrazione spetta nella misura dell’80%.
Si può ottenere la detrazione fiscale prevista per le ristrutturazioni nel caso di interventi che interessano un capannone industriale?2020-03-27T17:53:34+00:00

No, le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie ai sensi dell’art. 16 bis del DPR 917/86 “Bonus Casa” sono destinate soltanto agli edifici residenziali. Per un capannone non è possibile utilizzare queste detrazioni.

Come funziona la prenotazione per la Pubblica Amministrazione agli incentivi del Conto Termico 2.0?2020-03-28T09:33:40+00:00

La Pubblica Amministrazione ha la possibilità di prenotare gli incentivi del Conto Termico 2.0 e ricevere un acconto pari ai 2/5 o al 50% dell’incentivo totale entro 60 giorni dall’avvio dei lavori.

E’ necessario tuttavia che ci si trovi in una delle seguenti condizioni:

  • sia presente una diagnosi energetica e un atto o provvedimento amministrativo di impegno all’esecuzione di uno degli interventi indicati nella diagnosi energetica;
  • in presenza di un contratto di prestazione energetica;
  • in presenza di un atto amministrativo attestante l’avvenuta assegnazione dei lavori.
Quali sono gli interventi incentivati dal Conto Termico 2.0?2020-03-28T09:33:47+00:00

Il Conto Termico 2.0 incentiva l’efficientamento energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili.

Per i privati gli interventi ammessi sono:

  1. sostituzione dell’impianto di climatizzazione esistente con:
    1. – pompa di calore
    2. – apparecchi a biomassa (solo se l’impianto esistente è alimentato a gasolio, carbone, olio combu-stibile o biomassa);
    3. – sistemi ibridi (caldaia a condensazione)
  2. installazione di panelli solari termici per produzione di acqua calda sanitaria o a integrazione dell’impianto di riscaldamento, anche per solar cooling;
  3. sostituzione di scaldacqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore.

Per la Pubblica Amministrazione invece agli interventi appena citati si aggiungono:

  1. Isolamento termico delle superfici opache;
  2. Sostituzione delle chiusure trasparenti;
  3. Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con generatori di calore a condensazione;
  4. Installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti;
  5. Trasformazione in “edifici a energia quasi zero”;
  6. Sostituzione di sistemi per l’illuminazione;
  7. Building automation.

Alcuni dei nostri clienti

Torna in cima