È online il bando per la selezione dei partecipanti all’Hackathon 2020 che ha per obiettivo lo sviluppo partecipato di idee, attività e laboratori per la promozione dell’economia circolare nei comuni di Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano e Striano.

L’iscrizione deve essere inviata entro e non oltre le ore 12.00 del 2 marzo 2020 compilando il modulo allegato al bando (download) e specificando l’eventuale associazione di riferimento.
La documentazione va inviata alla mail: ucsalab@ucsa.eu

Download bando | Download modulo

MAGGIORI INFO SUL SITO DI UCSA

CEYOU

Circular Economy for youth  è un Progetto Europeo del programma Erasmus+ in cui i Comuni dell’UCSA lavoreranno con Pontypridd in Gran Bretagna, Atene, Bruxelles, Strasburgo e Kumanovo nella Macedonia del nord nei prossimi due anni.
Il progetto attiverà un percorso di empowerment dei giovani per realizzare azioni che diffondano principi e progetti di economia circolare all’interno delle loro comunità locali, sviluppare reti e scambiare pratiche a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.

Hackathon 2020

Ai partecipanti si richiede di mettersi alla prova per 2 giornate (9 marzo e 3 aprile), ideando servizi innovativi di economia circolare che possano essere in una successiva fase sviluppati sul territorio direttamente da UCSA o da soggetti terzi nei seguenti settori:

  • Riduzione dello spreco alimentare
  • Prevenzione della produzione di rifiuti
  • Allungamento della durata di vita dei beni

L’Hackathon è rivolto a:

  • Gruppi già costituiti e provvisti di una ragione sociale come un’associazione, una cooperativa, ecc.
  • Gruppi di persone prive di ragione sociale (gruppi informali)
  • Partecipanti individuali

I partecipanti devono avere un’età compresa tra i 18 e i 30 anni.
L’organizzazione costituirà dei team di progettazione integrati facilitando la distribuzione dei membri di gruppi già costituiti all’interno di diversi team.

Leggi anche  Infografica Smart & Start Italia: progetti finanziati e risorse disponibili al 1 febbraio 2018

I premi dell’hackathon

I progetti sviluppati dai team durante l’hackathon verranno valutati il  4 aprile da una giuria composta da un rappresentante degli uffici competenti dei Comuni dell’UCSA, da 3 esperti tecnico scientifici individuati dagli organizzatori e comunicati ai partecipanti il giorno di inizio dell’hackathon e da 1 rappresentante per ogni gruppo partecipante.

Cosa succede dopo l’hackathon?

UCSA si riserva, a proprio insindacabile giudizio, di valutare la fattibilità di sviluppo ed implementazione delle idee progettuali emerse dall’hackathon con Euro 15.000 equivalenti e/o attivando strumenti di finanziamento diretto o indiretto, supporto tecnico, formativo e di altra natura.

Info ucsalab@ucsa.eu