Con l’art. 13 della legge regionale 29 giugno 2021, n. 5, la Regione Campania ha previsto una serie di aggiornamenti sugli iter autorizzativi per le rinnovabili.

In particolare, la nuova norma prevede che la soglia per l’applicazione della Procedura abilitativa semplificata (PAS) agli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile sia elevata fino ad 1 MW elettrico di potenza nominale (in precedenza si applicava fino a 20 kW).

Novità anche per le autorizzazioni di impianti eolici: in caso di Autorizzazione unica, il proponente, oltre alla documentazione già prevista dalla normativa vigente, deve presentare:

  • un progetto di smantellamento e riambientalizzazione, che deve essere garantito da apposita polizza fideiussoria da produrre prima dell’inizio dei lavori;
  • un apposito studio sulla gittata massima degli elementi rotanti nel caso di rottura accidentale ed uno studio dell’evoluzione dell’ombra;
  • una relazione progettuale sugli impatti ambientali
  • una relazione sugli impatti cumulativi
  • una relazione sulle aree percorse dal fuoco

La nuova norma ricalcola anche gli oneri istruttori per l’AU: 0,03% del valore dell’investimento nel caso dell’iter tradizionale, 0,03% per per  variante o ripotenziamento di impianti già autorizzati