PSR Campania tipologia 7.5.1: al via contributi fino a 200mila € per i Comuni in zona rurale che vogliono investire in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala.

La tipologia 7.5.1 sostiene investimenti pubblici, su piccola scala, tesi allo sviluppo di itinerari turistici e ricreativi del patrimonio culturale, rurale, naturale e storico della Regione, e alla promozione e valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico.

BENEFICIARI

Comuni, Comune in qualità di soggetto capofila dell’Ambito territoriale turistico omogeneo ai sensi della L.R. n. 18/2014, Consorzi di bonifica, Enti parco, Soggetti gestori delle reti Natura 2000, a condizione che ricadano nelle nelle macroaree C e D della zonizzazione del PSR Campania 2014-2020.

DOTAZIONE FINANZIARIA

€ 10.000.000,00 (Iva inclusa).

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI AMMESSI

  • adeguamento e l’ammodernamento di strutture, su piccola scala, su proprietà pubblica, per l’accoglienza, l’informazione e la valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico;
  • realizzazione e la riqualificazione e la messa in sicurezza, in aree pubbliche non forestali, di infrastrutture ricreative, anche specifiche per la gestione ed in particolare di percorsi escursionistici per favorire l’accessibilità e la fruibilità turistico ricreativa.

Sono inclusi anche gli investimenti per la costruzione o il miglioramento di piccoli immobili.

Gli interventi devono essere “su piccola scala”, ossia “investimenti materiali”, non superiori a 200.000,00 euro IVA inclusa, riferiti alla spesa ammissibile indicata nella domanda di partecipazione, su un bene immobile, costituiti da opere, impianti e installazioni permanenti.

SPESE AMMISSIBILI

  1. lavori, comprensivi di oneri per la sicurezza e per la manodopera, per l’adeguamento e l’ammodernamento di strutture esistenti, su piccola scala di proprietà pubblica, ossia investimenti materiali su beni immobili costituiti da opere (ristrutturazioni, adeguamenti, miglioramenti, ampliamenti, ecc.), impianti e installazioni permanenti e attrezzature, per l’accoglienza, l’informazione e la valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico;
  2. lavori per la realizzazione, la riqualificazione e la messa in sicurezza, in aree pubbliche non forestali, di infrastrutture ricreative;
  3. attrezzature funzionali alla realizzazione degli interventi di cui ai punti precedenti;
  4. spese per iniziative di carattere formativo, informativo ed educativo, strettamente collegate alla realizzazione dell’intervento;
  5. spese generali entro il limite dell’importo della spesa ammessa, così come definite nel paragrafo 12.4.3 “Spese generali” delle Disposizioni Generali.
Leggi anche  Misura 4.1.1 PSR Campania: fino a 1,5 milioni per l’ammodernamento di aziende agricole. Proroga scadenza.

IMPORTI ED ALIQUOTE DI SOSTEGNO

Il sostegno finanziario è concesso in forma di contributo in conto capitale e riconosciuto nella misura del 100% dei costi ammissibili, sostenuti e rendicontati.

MODALITA’ DI PAGAMENTO

  • Anticipazione, variabile dal 35% al 50%, previa stipula di garanzia
  • Acconto, che non potrà superare il 90%, per un importo minimo di spesa giustificata pari almeno al 20%
  • Saldo, al completamento dell’intervento

TEMPI DI ESECUZIONE DEL PROGETTO

Gli interventi dovranno essere conclusi entro 12 mesi dall’emanazione del provvedimento di concessione del sostegno.

Qui il link alla pagina ufficiale della Regione Campania relativa alla misura in oggetto.


La data ultima per presentare una richiesta è il 21.08.2017. Per qualsiasi informazione aggiuntiva utilizza il seguente form:

[mc4wp_checkbox]